Tu sei qui

Organizzazione scolastica

    ORGANIZZAZIONE  SCOLASTICA    

 

· ORARIO SCOLASTICO

· L’ingresso a scuola avviene dalle h.8.00 alle h.9.00

· L’ orario di entrata e di uscita deve essere rigorosamente rispettato. Eventuali imprevisti dovranno essere annunciati telefonicamente entro le ore 9.00.

· Ogni altro orario di entrata e di uscita, dovuto anche a visite specialistiche continuative o prolungate dovrà essere comunicato alle insegnanti ed eventualmente autorizzato dal Dirigente Scolastico.

· Alle 9.00 tutti i genitori devono lasciare l’edificio scolastico

.

ASSENZE DA SCUOLA

· In caso di assenza prolungata del bambino è opportuno avvertire la scuola lasciando detto all’operatore scolastico che risponde al telefono nome e cognome del bambino e sezione di appartenenza,

· Le assenze prolungate e ingiustificate saranno comunicate dalle insegnanti al Dirigente Scolastico e potranno dare adito a dimissioni dell’alunno dalla scuola e alla sua sostituzione con altro alunno in lista   d’attesa.

 

INGRESSO E RITIRO ALUNNI DALLA SCUOLA

· Al mattino i bambini verranno accolti all’ingresso delle sezioni, da un insegnante.  Per motivi di igiene e sicurezza è vietato sostare nello spazio antistante alle sezioni, adibito a refettorio.

· L’uscita verrà effettuata nel salone della scuola in comune con tutte le sez. (A C D). Solo nella sez. B i genitori potranno avere accesso al corridoio della classe  per l’uscita.

· In caso di ingresso straordinario al di fuori dell’orario regolare, i bambini andranno invece consegnati ai collaboratori in servizio che provvederanno a condurli nella sezione di appartenenza.

·  Dopo tre ritardi consecutivi non motivati, sia in entrata che in uscita, verrà avvisato il Dirigente Scolastico  che provvederà a contattare la famiglia.

· All’uscita, i bambini, saranno consegnati solamente ai genitori. Per ogni altro parente o conoscente, purché maggiorenne, è necessario compilare presso la segreteria dell’istituto comprensivo una delega . Per eventuali variazioni di deleghe in corso d’anno occorrerà sempre recarsi presso la segreteria dell’istituto comprensivo entro il 20\10 di ogni anno.

· La scuola chiude alle h. 16.00. Oltre l’orario di uscita,i docenti e i collaboratori scolastici non sono tenuti alla sorveglianza degli alunni che ,nel caso di assenza dei genitori o loro delegati, verificata l’impossibilità di rintracciarli , si rivolgeranno alle forze dell’ordine .

· E’ vietato sostare oltre il tempo necessario nei locali e  nel giardino della scuola per motivi di sicurezza.

 

IL CIBO A SCUOLA.

· Non si può portare a scuola cibo di qualunque genere,.

· A metà mattina le insegnanti provvedono a distribuire a tutti gli alunni la frutta fornita dal servizio mensa e nei giorni in cui essa non è presente nel menù .verrà sostituita da   crackers o grissini monoporzione acquistati a turno dai genitori con confezione integra e data di scadenza.

· In caso di gravi problemi di salute e alimentazione o esigenze di natura culturale, è possibile portare un certificato medico per dieta alternativa da consegnare all’Ufficio Politiche Educative del comune di Alpignano.

 

FESTE E COMPLEANNI

· E’ possibile festeggiare il compleanno a scuola senza però dolciumi e caramelle .Ogni insegnante provvederà a valorizzare il momento in modo opportuno .

 

FARMACI A SCUOLA

· I docenti non sono  autorizzati a somministrare farmaci o rimedi omeopatici di vario genere.

· Per casi gravi che necessitano di farmaci, esiste un protocollo d’intesa scuola-ASL. Per questa necessità rivolgersi alle insegnanti.

 

 

OGGETTI DI VALORE E GIOCHI PERSONALI

· E’ bene che i bambini vengano a scuola privi di oggetti d’oro o di valore, per i quali non si risponde di perdite o rotture. In caso diverso, la responsabilità è delle famiglie. Ricordiamo inoltre che pendagli, orecchini, catenine, ecc. possono essere causa di incidenti spiacevoli per tutti.

· La scuola non risponde per nessun gioco o oggetto portato da casa, né degli effetti personali smarriti specie   se non contrassegnati da nome e cognome.

 

RIUNIONI E COMUNICAZIONI SCUOLA –FAMIGLIA

· E’ necessario ,per ragioni di sicurezza, che qualora i genitori partecipino a colloqui o assemblee scolastiche,con i propri figli o con altri minori ne garantiscano la vigilanza.

· Il genitore non deve sostituire l’insegnante nell’interazione conflittuale tra bambini durante il tempo scuola, anche se è quello dell’ingresso e dell’uscita .

· E’ auspicabile che l’interazione  tra genitori e docenti sia improntata alla qualità della relazione per attuare una coeducazione efficace.

 

 

Insegnanti e operatori

vi danno il BENVENUTO e vi augurano un BUON ANNO SCOLASTICO

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.67 del 08/05/2019 agg.16/06/2019